google-site-verification=mnMCLJ2eASh-_wyvSsH0QnoaWvSuXjRFskTxoh6rNF8
 
Cerca
  • Ilaria Fasolo

Fiè allo Scillar

Aggiornamento: mag 17

Un mix di cultura, sapori e benessere dedicato alla cura di corpo e mente con i suoi bagni di fieno




Fiè allo Scillar è situato ai piedi del massiccio dello Scillar, considerata l'alpe più grande d'Europa e dell'Alpe di Siusi , si estende attraverso l'altopiano dello Sciliar e la Valle Isarco, a 880 mt s.l.m; oltre ad essere stato designato come luogo del benessere, Fiè è anche nota per la sua ottima cucina e i piatti tradizionali durante le settimane gastronomiche del mese di Ottobre, come quella della Dispensa di Fiè e quella della Cucina naturale. L'altipiano dello Scillar, formato da un massiccio di pietra calcarea e parte integrante l'omonimo gruppo dolomitico, nella sua zona est troviamo il Parco Naturale Scillar-Catinaccio con le sue cime Punta Santner di 2414 mt e Punta Euringer di 2400 mt.

Questo romantico e pittoresco paese propone raffinati vigneti e praterie a 2564 mt s.l.m con una variegata vegetazione dovuta al clima mite ed è conosciuto grazie ai tradizionali bagni di fieno di Fiè. Qui, per completare un'esperienza rigenerante troviamo uno tra i laghi balneabili più puliti d'Italia, il laghetto di Fiè.


Suggerimenti e cose da fare


In #inverno gli amanti degli sport invernali si possono dirigere sul comprensorio Alpe di Siusi/Val Gardena con i suoi 175 Km di piste da discesa, 80 Km di piste per fondo e svariate piste per slittino, che con un altitudine compresa tra i 1800 mt e 2250 mt si rivela molto generosa di neve; suggerisco il volo in parapendio in tandem presso le varie scuole di volo locali, con decollo allo Spitzbhul partenza perfetta per la sua corrente ascensionale calda, che ti consente di ammirare dall'alto le vette dello Scillar, Sassolungo, Sassopiatto e Catinaccio. Consiglio inoltre di regalarvi suggestive gite in carrozza sia in inverno che estate con partenza presso l'ufficio informazioni a Compaccio, tra pascoli, praterie, baite e malghe dove fare anche gustose tappe; ideale per esplorare il paesaggio circostante è una passeggiata a cavallo offerta dai svariati maneggi locali, come il maneggio Unterlanzin a Castelrotto, per escursioni in sella, trekking o semplici lezioni. Per gli amanti del golf suggerisco il Golf Club S. Vigilio Siusi con le sue 18 buche

a 850 mt s.l.m. dove tra placidi laghetti, ruscelli e cascate si avvicendano facili buche; l'area di Siusi racchiude 450 Km di sentieri escursionistici, tra i più conosciuti quello dei Geologi, delle Leggende, dei Masi di Aica , quest'ultimo si tratta di un’escursione circolare che dispiega tutta la sua bellezza soprattutto in primavera, con i prati circostanti in fiore, e in autunno. Consiglio il sentiero dei 7 laghetti, l'escursione porta al Laghetto Huber e il Laghetto di Fiè, in seguito il sentiero Vi porta agli stagni "Gflier" e "Salmsein". E al maso Stangler, agriturismo bio-ecologico certificato, Vi attende un pranzo tradizionale, l'escursione continua fino a San Costantino e all'omonimo laghetto. Di seguito la cartina escursionistica della zona:


wanderkarte-sommer-seiser-alm-2021
.pdf
Download PDF • 1.66MB

Per le famiglie suggerisco il Dolomiti Ranger nel Parco Naturale Sciliar-Catinaccio, dove accompagnati da una guida esperta si osservano gli animali notturni presso il Laghetto di Fiè per poi seguire le tracce di numerosi animali intorno all'acqua, chi ha bisogno di un parco giochi quando si ha il bosco? Ti aspettano 600 km di percorsi ciclabili a 2 diverse altitudini, tour sull’Alpe di Siusi e i paesini di Castelrotto, Siusi allo Sciliar, Fiè allo Sciliar e Tires al Catinaccio ti riserveranno uno spasso senza limiti in ogni stagione in sella alla tua bicicletta, in questo caso l'Alpe di Siusi si rivela un prezioso alleato. Infatti gli impianti di risalita propongono, a volte anche gratis, il trasporto della bici che ti consente di superare elevati dislivelli rapidamente e senza alcuno sforzo. Per concludere la transumanza del bestiame dal pascolo estivo con festa in piazza della festa Colle S. Pietro.


Strutture Alberghiere dove ho soggiornato


Qui a Fiè ho soggiornato nell'agosto 2019 presso il Romantik Hotel Turm un ambiente straordinario, artistico, di stile, un luogo ricco di contrasti che associa un design moderno alle mura storiche del XIII secolo.; con le sue 5 torri che gli danno un carattere e uno stile proprio e inconfondibile. Tra le torri, diverse terrazze a varie altezze formano luoghi di rifugio e zone appartate con un panorama strepitoso. Qui ho soggiornato alla suite del Corvo ma anche tutte le altre camere dell'Hotel Turm soddisfano qualsiasi aspettativa. Riportato nella Guida Michelin e nel Gambero Rosso Il rinomato ristorante del Turm è una vera officina dei sapori; con ha una piscina fuori dal comune: una black poolcon vista sullo Sciliar per nuotare dall'interno all'esterno nell'acqua a 32°C e poi idromassaggi; 4 saune, in quella mistica del guardiano del fuoco con vista panoramica sullo Sciliar si pratica il rito della gettata di vapore. la sauna finlandese stile stube racchiude il torrido calore della sauna classica. La sauna al profumo d'abete con pioggerella è più dolce, mentre il bagno di vapore aromatico stimola i sensi con le sue essenze e il cielo stellato variopinto. Poi la palestra e una vasta gamma di trattamenti di bellezza.

L'hotel Turm lo potete vedere in modo più approfondito sulla sezione Hotels Montagna del mio sito myinsanetravels.com

3 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
Ilaria Fasolo travel blogger

"L'inizio è la parte più importante del lavoro"

Benvenuto da Ilaria Fasolo e MYINSANETRAVELS, un progetto che nasce dalla mia passione, ricco di contenuti interessanti ed esclusivi. Esplora il mio sito; mi auguro che MYINSANETRAVELS possa accendere anche la tua passione.